embrici ellenici e manufatto romano

In riferimento ancora a resti interessanti di manufatti, non molto distante dal mare, in contrada Arie Murate dentro la più ampia Foresta S.Leone, si ergevano dei muretti  in opus  caementicium, secondo la dott. essa Andronico, della Sovrintendenza Archeologica della Calabria, ora in pensione, e secondo il parere di Daniele Castrizio prof. dell’università di Messina, di periodo romano del IV secolo d.C.

I muretti che delimitavano alcuni vani, furono distrutti dall’opera di una ruspa, ma poi fortunatamente alcuni furono accantonati sui bordi di un campo, mentre ancora si legge il tracciato di un edificio che si estende per circa un migliaio di metri quadri; rappresentano forse i resti di una statio romana( luogo di sosta per i corrieri lungo una strada importante)o di una villa rustica.

A circa tre km dalla costa, per tutto il territorio, si sviluppava un complesso reticolo di strade selciate, che si innestavano su un asse centrale che costituiva una via di lunga percorrenza che si indirizzava a nord verso Bianco, mentre a sud verso Bruzzano Vetere e poi proseguiva verso Staiti e Palizzi.

Prima di penetrare nel comune di Bruzzano la strada fu scavata nella roccia, in contrada Schiavuni , per circa 150 metri e le misure che la riguardano in ampiezza fanno pensare ad una strada romana o potrebbe trattarsi anche del dromo locrese interno.

Ai margini di tale via, in vista della Rocca Armenia o degli Armeni, una decina di anni addietro, in seguito ad un incendio devastante, furono evidenziate in abbondanza frammenti di embrici greci e di dolia ed il sito fu visitato dal dott. Giacomo Oliva della Sovrintendenza Archeologica della Calabria, che lo identificò per un insediamento ellenico.

In quest’area da un palmento interrato e scavato a colpi di zappa da un agricoltore che ha impiantato una vigna, è emersa una testina bronzea di quattro cm di diametro, che la dott. essaMargherita Milanesio, ex archeologa, ora insegnante nella Locride, e il prof. Daniele Castrizio, numismatico dell’Università di Messina, hanno giudicato di periodo ellenistico.

 

                                                                              < 3 >     

contatti

Associazione Rudina

Viale G. Matteotti,1

89030 Ferruzzano (RC)

​​info@rudina.it

  Ideato e curato da Antonia Tallarida / Francesco Pezzimenti per Associazione Rudina © 2019

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon